Diaspro imperiale

Il diaspro Imperiale è considerato uno dei migliori diaspri e viene estratto in un  canyon molto a picco  del Messico, che si trova a circa 50 miglia a nord-ovest di Guadalajara. Oltre al rosa, i diaspri imperiali sono molto noti per sfumature di marrone, verde bottiglia o smeraldo, nonché dei segni tipo la ragnatela. Nell'usanza della tradizione giudaica, il diaspro imperiale è annoverato tra le dodici pietre sacre venerate dalle tribù imperiali di Israele. I diaspri imperiali sono considerati supplementari per simboleggiare il primo dei dodici ingressi nell'estasi.

Pietra focaia, selce e diaspro sono nomi comunemente usati dai geologi e dal grande pubblico per esemplari opachi di quarzo microcristallino. Lo stesso esemplare  potrebbe essere chiamato "pietra focaia" da una persona, "selce" da un altro e "diaspro" da un terzo.

Il diaspro imperiale è una pietra che è stata aggiunta abbastanza recentemente alle panoplia delle pietre semipreziose usate in gioielleria.

Il nome utilizzato può essere influenzato dal background educativo della persona, dalle proprietà fisiche dell'esemplare, dall'occorrenza geologica dell'esemplare e da qualsiasi uso storico del materiale. Il nome "diaspro" è più un termine gemmologico che il nome di un materiale usato dai geologi. Il nome "diaspro" è più spesso usato da persone che selezionano pezzi eccellenti di quarzo microcristallino opaco per produrre cabochon, sfere, pietre burattate o altri progetti di gioielli.

Il Diaspro nell’antichità
Il nome Diaspro deriva da un antico termine francese “jaspre” che significa “pietra maculata”. È stato utilizzato fin dall’antichità in una varietà di luoghi e in un’infinità di usi: come trapani ad arco nella regione del Pakistan, come sigilli intagliati in Grecia e come gemma preferita in molti Paesi. Attualmente è estratto in tutto il mondo, dalla Russia all’India, al Brasile, all’Australia e persino agli Stati Uniti occidentali.

Sebbene fosse conosciuta da migliaia di anni, la pietra chiamata Diaspro da scrittori antichi come Teofrasto (371 circa – 287 a.C.), Plinio il Vecchio (23-79 d.C.) e molti altri non era la pietra che conosciamo oggi. Nell’antichità veniva descritto principalmente come traslucido, alcuni affermavano che poteva anche essere nuvoloso ed era spesso associato a “smaragdos”, oggi noto come Smeraldo. Sebbene documentato come verde, alcuni scrittori, tra cui Plinio il Vecchio, affermarono che si presentava anche in blu, viola, rosa e alcune varietà erano incolori.

È opinione diffusa che “iaspis”, dal greco-latino pietra screziata, a quel tempo fosse probabilmente un nome generico per differenti varietà di quarzo traslucide o trasparenti, che non erano conosciute con altro nome. Tuttavia, secondo alcune indicazioni, è possibile che anche il minerale Fluorite, e persino la Giada, siano stati inclusi in questo gruppo, in quanto un tempo era comune raggruppare rocce e minerali in base al loro colore.

È probabile, quindi, che la pietra denominata Diaspro rosa fosse Quarzo rosa, il blu sarebbe stato un tipo di Calcedonio, Crisoprasio il verde e quelli che mostravano sfumature di marrone erano probabilmente Quarzo fumé. Tutti questi materiali sono stati ampiamente utilizzati come sigilli, il che ha aiutato gli storici a identificarli correttamente.

Una civiltà molto vicina a noi, quella Romana, aveva una gerarchia sociale molto rigida e i gioielli erano usati per indicare il particolare status sociale. In particolare, a seconda degli anelli indossati si distinguevano:

Senatori e burocrati: indossavano anelli d’oro con una pietra preziosa di dimensioni generose, così che la loro importanza sociale fosse facilmente visibile a tutti
Plebei (noti anche come popolani): potevano indossare solo anelli fatti di ferro; occasionalmente portavano anelli d’oro assegnati per il coraggio in battaglia.

Volete conoscere gli altri diaspri?  Diaspro bombo. Diaspro dalmata. Diaspro oceano.

Volete approfondire le vostre conoscenze sulle pietre cristalli:  https://geology.com/

Proprietà Metafisiche e Spirituali
Il diaspro Imperiale, come tutti gli altri diaspri, viene considerato per la sua suprema eminenza curativa. Questa leggendaria pietra fornisce al suo portatore un terreno solido per sostenere le sue capacità durante il periodo di stress. Inoltre, il diaspro imperiale è concepito per portare sensazioni di tranquillità insieme a sentimenti di completezza. Il diaspro imperiale è estremamente distribuito nei layout dei chakra in quanto mantiene la propensione ad allineare ogni chakra in modo impeccabile. Il diaspro imperiale aumenta la vivacità che serve a bilanciare gli elementi yin / yang del busto anche per l'allineamento dei chakra. È noto per portare coraggio ed è riconosciuto per impartire perseveranza al suo vettore al fine di portare a termine tutti i compiti presi.
Proprietà Fisiche e Mentali
Il diaspro Imperiale, preannuncia gli aspetti futuri della vitalità del suo portatore. Le sue proprietà ricostituenti fanno di questo gioiello un tesoro per la cura delle malattie fisiche. Possiede la capacità di toccare la salute, il benessere del suo titolare; si pensa che ripristini i tessuti deteriorati degli organi interni. Il diaspro imperiale è anche noto per trattenere il flusso di sangue in eccesso dalle ferite e dal naso sanguinante. Come altri diaspri, anche questo prolunga la soddisfazione sessuale e le capacità amatorie.
A chi si rivolge il cristallo
Il diaspro imperiale si rivolge a tutti coloro che hanno bisogno di sicurezza, stabilità e necessitano di aiuto con il benessere e la salute. Adatta a chi vuole aumentare la propria pazienza ed affrontare cambiamenti sostanziali. Perfetta per la meditazione.
Caratteristiche
Famiglia Quarzo
Sistema cristallino Romboedrico
Durezza 7
Lucentezza Vitrea
Efficacia in cristalloterapia
Prezzo
Facilità di acquisto
Avvertenze
L’utilizzo dei minerali e cristalli non sostituisce in alcun modo i rimedi medici tradizionali e non devono pertanto essere un sostituto a delle cure già prescritte da un professionista della salute.

La cristalloterapia è una pratica di medicina alternativa che si prefigge di eliminare e/o aiutare disfunzioni e malesseri corporei, mentali e spirituali mediante la collocazione di appositi minerali su determinati punti del corpo e specifici chakra. A questo proposito ad oggi non esiste nessuna prova scientifica della sua efficacia ma sappiamo per certo che questa tecnica è usata da molte popolazioni in tutto il mondo sin dall’antichità.

L’uso dei cristalli può essere un ottimo coadiuvante e/o metodo di prevenzione e comunque al momento non presenta alcuna controindicazione al suo utilizzo.
Diaspro imperiale
Chakra
Segni zodiacali
Elementi naturali
Prodotti acquistabili in "Diaspro imperiale"
Siamo spiacenti!
Non è presente nessun prodotto.
Ritorna a visitare questa pagina in un secondo momento.

Iscriviti alla nostra newsletter!

    *Campi obbligatori

    preloader