Alcune curiosità che riguardano l’ametista

Coralie Pellissier
22 Settembre 2022

L'ametista, che è la varietà di quarzo viola intenso, è tra le pietre più raccolte al mondo. Ha trovato la sua strada in gioielli di fascia alta nelle gioiellerie più rinomate ma può essere trovata anche tra la bigiotteria di bassa fascia. C'è molto da imparare su questa bella varietà di quarzo per poterla apprezzare e conoscere a fondo!

Indossiamo i nostri caschi da minatore e approfondiamo alcuni dei fatti più interessanti sull'ametista!

1 - Si pensava che l'ametista prevenisse l'ubriachezza.

Mentre le proprietà metafisiche della maggior parte delle pietre preziose sono innovazioni moderne, la principale presunta qualità magica dell'ametista è veramente antica. I greci pensavano che l'ametista fosse un utile rimedio per l'ubriachezza.

Abbiamo trovato bicchieri da vino scolpiti in questo materiale e alcuni antichi manuali di maghi descrivono di metterne un pezzo in una bevanda alcolica per evitare l'ubriachezza. Questa credenza è stata anche riconosciuta da Plinio il Vecchio come essere un mito, dimostrando solo che più gli umani cambiano... più rimangono gli stessi.

Quest’aneddoto potrebbe sembrare una nota storica minore, ma in realtà è un po' più di questo. La pietra prende il nome da questa proprietà, infatti, l'ametista può essere tradotta come "non ubriaco". Le radici a- (che significa non) e methystos (ubriaco o intossicato) ne fanno la traduzione letterale delle parole.

Ora i miti sulle origini dell'ametista sono di epoca successiva, ci sono solo un paio di piccoli riferimenti a essa nei testi mitologici greci classici.

In generale, i miti hanno Bacco o Dioniso che inseguono una fanciulla riluttante di nome Amethystos prima che venga trasformata in cristallo da Artemide per sfuggire al suo affetto. Quindi l’ametista subisce una trasformazione duplice, con lacrime prima di colore purissimo e chiarissimo e poi si trasforma in un quarzo violaceo a causa del vino e del Dio del Vino. Questo mito è emerso in Francia durante la metà del 1500 e non faceva parte del canone greco classico.

L'ametista è stata comunque conosciuta sin dal 3000 b.c., in Egitto, Sudafrica e in Mesopotamia, ed è stata una delle gemme più utilizzate per la creazione di gioielli, sigilli e intagli.

Leonardo Da Vinci scriveva che l’ametista possiede il potere di scacciare i cattivi pensieri e di affinare l’intelligenza di chi ne è a contatto.

2 - L'ametista è colorata dal ferro

La colorazione in ametista emerge dai composti di ferro contenuti all'interno della matrice dei cristalli di quarzo che compongono la pietra. Il modo in cui funziona è complicato, ma in sostanza il ferro viene sostituito dal silicio nel reticolo cristallino del quarzo. Il ferro è quindi irradiato da qualcosa nell'ambiente circostante, cambiando il ferro nel cristallo da Fe3+ a Fe4+ facendo oscillare gli elettroni intorno. Il risultato finale? Ametista.

Il ferro è un colorante comune nelle pietre, ma di solito è indicato dalla colorazione rossa o nera. In questo caso, lo ione creato durante la formazione cattura la luce proprio per sembrare viola.

Anche i cristalli di quarzo incolori a volte diventano color ametista dopo essere stati irradiati. Il processo è per lo più applicabile alla tonalità del colore dell'ametista in questi giorni, a causa del fatto successivo.

3 - L'ametista era, tradizionalmente, una vera pietra preziosa

Sebbene possa sembrare strano per il mercato attuale, l'ametista era, classicamente, considerata uguale a gemme come il rubino, lo zaffiro e lo smeraldo. I depositi di ametista anche di qualità media sono difficili da trovare nella maggior parte dei posti e questo alzava il valore della pietra che ha così trovato la loro strada negli ornamenti reali come corone, oltre ad essere incastonate in oro per la gioielleria.

In Europa, la maggior parte dell'ametista di alta qualità proveniva dalla Siberia, una terra lontana ai tempi del viaggio moderno. Si trovano spesso piccoli depositi, ma l'ametista di colore intenso è ancora una rarità.

In seguito sono stati scoperti i massicci giacimenti sotto il Brasile, che hanno fatto cadere il prezzo del mercato di fascia alta dell'ametista. Al giorno d'oggi sono disponibili enormi pezzi, in particolare se sei un collezionista di cristalli invece di pietre preziose tagliate.

Ciò non rende l'ametista tagliata a buon mercato, tuttavia. Mentre le pietre tagliate di bassa qualità valgono solo pochi euro ciascuna, l'ametista di fascia alta è ancora piuttosto costosa. Tuttavia, manca l'aumento del prezzo per carato che si vede con pietre preziose come lo zaffiro.

Il valore dell'ametista nel mercato moderno si basa in gran parte sul colore, l'origine e il taglio. L'ametista di colore più profondo è più desiderabile, con le varietà viola chiaro viste in bigiotteria che valgono pochi centesimi per carato mentre una pietra più piccola e più scura può valere centinaia di volte di più.

L'ametista particolarmente massiccia ha ancora un mercato importante. Infatti la stragrande maggioranza della pietra non è adatta per le sfaccettature, quindi trovare un pezzo particolarmente grande non è cosi comune.

Detto questo, ci sono letteralmente tonnellate di cose che vengono estratte dalla Terra ogni giorno. I minatori vorranno utilizzare al meglio il materiale che trovano, sia che si tratti di tagliare e vendere geodi, sfaccettare cristalli di alta qualità o tagliare formazioni grandi e interessanti in cabochon.

È importante ricordare che l'ametista, originariamente, aveva un valore simile a quello delle pietre più preziose e quando si esaminano i vecchi gioielli bisogna tenerne conto. Erano pezzi centrali di incredibile valore, non sostituzioni attuali a buon mercato. È solo nella storia recente che l'ametista è diventata qualcosa di molto più accessibile.

4 - La maggior parte del citrino era ametista prima

La temperatura di formazione dell'ametista è ciò che deposita il ferro in un modo che riflette il viola. Il citrino ha una composizione identica, inclusa la sostituzione del ferro con il silicio nella formazione del cristallo, ma è molto più raro in natura.

Ciò è dovuto alle temperature di formazione. In realtà ci sono tre varietà di quarzo contenenti ferro di diversi colori. La differenza nella loro formazione è dovuta alla temperatura massima raggiunta dalla pietra e le loro temperature di formazione sono le seguenti:

Ametista sotto i 360°C

Prasiolite tra i 380-440°C

Citrino sopra i 440°C

Tecnicamente c'è un piccolo punto nell'intervallo di temperatura in cui il cristallo diventerà incolore prima di trasformarsi in prasiolite, ma entrambi questi stadi sono minuscoli (ricordate la leggenda di cui sopra in cui prima si trasformava in cristallo purissimo e poi in color vino?)

Queste differenze di temperatura significano che il citrino è relativamente raro in natura mentre l'ametista può formarsi con temperature di solo a 60°C e le cose raramente diventano più calde di 600° C nella crosta terrestre e questa è la ragione per cui Il citrino formato naturalmente è... piuttosto raro.

Ma se guardi alla bigiotteria e ai gioielli fatti a mano da gioiellieri d'arte noterai che il citrino è ovunque e non è molto costoso. Ciò è dovuto alla prevalenza dell'ametista trattata termicamente nel commercio. Va notato che questo, legalmente, non deve essere fatto presente in nessuno caso. Né il venditore di gemme né il gioielliere sono tenuti a sapere se il loro citrino è ametista trattata termicamente anziché formata naturalmente.

Se possiedi del citrino, potresti chiederti se il tuo è naturale o meno. Odio essere portatore di cattive notizie, ma oltre il 95% del mercato del citrino ha iniziato la sua vita come ametista prima di essere riscaldato. A questo punto, è considerato uno standard del settore, in particolare con gemme sfaccettate, proprio come il topazio irradiato (99%+ del mercato del topazio "blu").

Stranamente, la maggior parte dell'ametrino è in realtà naturale. I cristalli si formano quando ci sono zone di calore distinte all'interno della stessa formazione ed è difficile ottenere la corretta suddivisione in zone del colore all'interno del forno di un laboratorio, dove dovresti riscaldare solo una parte della pietra.

5 - L'ametista è sorprendentemente fragile

Mentre molti di noi pensano che i cristalli di quarzo siano estremamente resistenti, l'ametista ha una reputazione di fragilità. Anche il colore di questa gemma color porpora non è fisso al 100% e può essere distrutto per semplice negligenza.

L'ametista ha una divertente sorpresa che attende il gioielliere non esperto: le piace spaccarsi più di qualsiasi altra varietà di quarzo. L'ametista sfaccettata è nota per rompersi quando le griffe scendono sulla pietra per incassarla. Questo non vuol dire che non si possa fare o che la maggior parte si romperà durante l'incasso ma solamente che bisogna fare molta attenzione ed essere delicati.

Questo non si applica ai cabochon, per fortuna, che sono duri come ti aspetteresti che fossero. Il quarzo tende ad essere fragile in piccole sezioni, soggetto a scheggiature e altro.

Oltre a fratturarsi facilmente, il colore dell'ametista non è molto ben "fissato". La luce ultravioletta distruggerà il colore nel tempo e lasciare un ammasso di ametista al sole per alcuni mesi è un ottimo modo per ritrovarsi con un ammasso di quarzo incolore. Quindi tenetelo al riparo dal sole e evitate di esporlo alla luce solare diretta per periodi di tempo prolungati.

Per maggiori informazioni sull'ametista  clicca qui

Drusa di Ametista di forma rettangolare
Drusa di Ametista di forma rettangolare verticale abbastanza grande di un intenso colore viola. Nome del minerale in inglese: Amethyst
150,00
Offerta!
Orecchini in Ametista Grappolo triangolari 2
Orecchini in Ametista Grappolo e argento 925, di forma triangolare di colore viola bluastro. Nome del minerale in inglese: Amethyst
89,00
Obelisco di Ametista
Pezzo di cristallo in Ametista a forma di obelisco di colore viola intenso. Nome del minerale in inglese: Amethyst
55,00
Pendente in Ametista Goccia striata bianca
Pendente in Ametista e argento 925, a forma di goccia di colore viola striata bianca, compreso di catenina da 40 cm. in argento sterling 925. Nome del minerale in inglese: Amethyst
79,00
Pendente in Ametista Grappolo ovale
Pendente in Ametista Grappolo e argento 925, di forma ovale di colore viola bluastro, compreso di catenina da 40 cm. in argento sterling 925. Nome del minerale in inglese: Amethyst
109,00
Orecchini in Ametista Grappolo triangolari
Orecchini in Ametista Grappolo e argento 925, di forma triangolare di colore viola bluastro. Nome del minerale in inglese: Amethyst
99,00
Orecchini in Ametista Grappolo triangolari arrotondati
Orecchini in Ametista Grappolo e argento 925, di forma triangolare arrotondati di colore viola bluastro. Nome del minerale in inglese: Amethyst
99,00
Drusa di Ametista rettangolare dimensione 10 x 14 cm
Drusa di Ametista di forma rettangolare orizzontale di un intenso colore viola dimensione circa 10 x 14 cm. Nome del minerale in inglese: Amethyst
65,00
Drusa di Ametista rettangolare dimensione 12 x 9cm
Drusa di Ametista di forma rettangolare verticale di un intenso colore viola dimensione circa 12 x 9 cm. Nome del minerale in inglese: Amethyst
65,00
Pendente in Ametista Grappolo a forma di goccia
Pendente in Ametista Grappolo e argento 925, a forma di goccia di colore viola bluastro, compreso di catenina da 40 cm. in argento sterling 925. Nome del minerale in inglese: Amethyst
119,00
Drusa di Ametista quadrata dimensione 12 x 10 cm
Drusa di Ametista di forma quadrata di un intenso colore viola dimensione circa 12 x 10 cm. Nome del minerale in inglese: Amethyst
60,00
Drusa di Ametista quadrata dimensione 14 x 12 cm
Drusa di Ametista di forma quadrata di un intenso colore viola dimensione circa 14 x 12 cm. Nome del minerale in inglese: Amethyst
70,00
Drusa di Ametista a cuore
Drusa di Ametista a forma di cuore di un intenso colore viola. Nome del minerale in inglese: Amethyst
199,00
Drusa di Ametista irregolare
Drusa di Ametista di forma irregolare di un intenso colore viola con bellissimi particolari verdi. Nome del minerale in inglese: Amethyst
89,00
Drusa di Ametista quadrata dimensione 13 x 13 cm
Drusa di Ametista di forma quadrata di un intenso colore viola dimensione circa 13 x 13 cm. Nome del minerale in inglese: Amethyst
110,00
Drusa di Ametista rettangolare dimensione 14 x 13 cm
Drusa di Ametista di forma rettangolare verticale di un intenso colore viola dimensione circa 14 x 13 cm. Nome del minerale in inglese: Amethyst
100,00
Offerta!
Drusa di Ametista rettangolare dimensione 11 x 14cm
Drusa di Ametista di forma rettangolare verticale di un intenso colore viola dimensione circa 11 x 14 cm. Nome del minerale in inglese: Amethyst
112,00
Drusa di Ametista 28 kg
Drusa di Ametista di forma irregolare di un intenso colore viola. Nome del minerale in inglese: Amethyst
800,00
Pendente in Ametista ovale con contorno ricamato
Pendente in Ametista e argento 925, di forma ovale con contorno ricamato, compreso di catenina da 40 cm. in argento sterling 925. di brillante colore viola. Nome del minerale in inglese: Amethyst
99,00
Pendente in Ametista rotondo
Pendente in Ametista e argento 925, di forma rotonda di grandi dimensioni, compreso di catenina da 40 cm. in argento sterling 925. di brillante colore viola. Nome del minerale in inglese: Amethyst
180,00
Pendente in Ametista in fetta di stalattite
Pendente in Ametista e argento 925, di forma ovale in fetta di stalattite viola con matrice di stalattite, compreso di catenina da 40 cm. in argento sterling 925. Nome del minerale in inglese: Amethyst
139,00

Iscriviti alla nostra newsletter!

    *Campi obbligatori

    preloader