La tomba del guerriero del Grifone

Coralie Pellissier
10 Novembre 2022

La scoperta di una scultura su pietra di 3.500 anni fa può cambiare la storia dell'arte così come la conosciamo.

La nuova scoperta dei ricercatori dell'Università di Cincinnati sta sconvolgendo il modo in cui pensiamo allo sviluppo della civiltà occidentale. Più di un anno dopo aver scoperto la tomba di un guerriero dell'età del bronzo di 3.500 anni fa in Grecia, un incredibile pezzo di pietra scolpita potrebbe riscrivere la storia dell'arte.

Questa sepoltura è una tomba con pozzo dell'età del bronzo che risale al 1500 a.C., vicino all'antica città di Pilo in Grecia. La tomba è stata scoperta da un gruppo di ricerca sponsorizzato dall'Università di Cincinnati e dagli archeologi marito e moglie Jack L. Davis e Sharon Stocker. Il sito della tomba è stato scavato da maggio a ottobre 2015.

Conosciuta come la tomba del guerriero del grifone, è stata celebrata dal governo greco come "la più importante a essere stata scoperta in 65 anni" e risale al periodo in cui i Micenei superarono i Minoici, culturalmente dominanti, che avevano sede nell'isola di Creta. La tomba era piena di ricchezze, ma forse il suo ritrovamento più spettacolare ha impiegato più tempo per emergere.

"Le analisi dello scheletro hanno rilevato un possibile dignitario di 30 anni con un'altezza di circa 170 cm, molto alto per un uomo del suo tempo. I pettini trovati nella tomba implicano che aveva i capelli lunghi. Una recente ricostruzione computerizzata del viso basata sul cranio del guerriero, creata da Lynne Schepartz e Tobias Houlton, antropologi fisici presso l'Università del Witwatersrand a Johannesburg, mostra un viso ampio e deciso con occhi ravvicinati e una grande fronte prominente ". "Finora non abbiamo idea dell'identità di quest'uomo", ha detto Stocker - a parte il fatto che era una persona molto importante e molto ricca. Le sue ossa mostravano che aveva una robusta corporatura – il che, insieme agli oggetti marziali trovati nella tomba, suggeriscono possano essere quelle di un guerriero - sebbene i resti potrebbero anche appartenere ad un sacerdote, poiché molti degli oggetti trovati con lui potrebbero avere un significato rituale.  Tratto da Wikipedia

Artefatti nella tomba (elenco tratto da Wikipedia)

  • Una catena d'oro intrecciata con "edera sacrale".
  • Una spada lunga un metro con l'elsa ricoperta d'oro.
  • Un pugnale con elsa d'oro.
  • Tazze multiple in oro e argento.
  • Corniola, ametista, ambra e perle d'oro.
  • Quattro anelli d'oro.
  • Dozzine di piccoli sigilli scolpiti con incisioni raffiguranti, dee, canne, altari, leoni e uomini che saltano sui tori.
  • Una targa in avorio con una rappresentazione di un grifone in un paesaggio roccioso.
  • Uno specchio di bronzo con manico in avorio.
  • Sottili fasce di bronzo (resti dell'armatura del guerriero).
  • Zanne di cinghiale, probabilmente dall'elmo del guerriero.
  • Un coltello con una grande lama quadrata.
  • Due coppe d'oro schiacciate e una coppa d'argento con un bordo dorato e armi.
  • Sei tazze d'argento.
  • Tazze, ciotole, anfora, brocche e una bacinella di bronzo, alcune con oro, altre con finiture argento.
  • Sei pettini decorati in avorio.    

L'agata da combattimento Pylos, così viene chiamata questo gioiello, è una pietra in miniatura scolpita con una mano abile che mostra un'abilità incredibile. Gli archeologi hanno impiegato più di un anno per pulire il sigillo incrostato di calcare per portare alla luce le incredibili immagini di un guerriero in battaglia. Incise su un pezzo di pietra (agata) lungo poco più di 3,6 centimetri, alcuni dettagli sono così piccoli che richiedono un microscopio per essere visualizzati.

agata scolpita agata guerriero

"Ciò che è affascinante è che la rappresentazione del corpo umano è a un livello di dettaglio e muscolatura che non si ritrova fino al periodo classico dell'arte greca 1000 anni dopo", condivide Jack Davis, professore titolare della cattedra in archeologia greca dell'Università di Cincinnati e co-direttore del progetto sullo scavo. “È una scoperta spettacolare.”

Sharon Stocker, che dirige il progetto con Davis ed è una ricercatrice associata senior presso il Dipartimento di studi classici dell'università, è d'accordo. "Guardare l'immagine per la prima volta è stata un'esperienza molto commovente, e lo è ancora", afferma Stocker. "Ha portato alcune persone alle lacrime".

Ma perché questo capolavoro in miniatura è una scoperta così importante? Gli studiosi hanno comunemente pensato che i Micenei si fossero semplicemente appropriati dell'iconografia della cultura minoica, ma l'agata da combattimento di Pylos, combinata con altri manufatti trovati nella tomba, indica un maggiore scambio culturale che si credeva in precedenza.

A causa dei ricchi dettagli anatomici e della raffinata abilità del sigillo, gli storici dell'arte devono rivalutare la loro cronologia per lo sviluppo dell'arte occidentale. L'arte greca è suddivisa in una linea temporale distinta, con sculture famose come la Nike di Samotracia che arrivano durante l'era ellenistica del IV secolo a.C., l'apice dell'arte greca.

Invece, l'età del bronzo, durante la quale sono state prodotte le spoglie trovate all'interno della tomba del Grifone guerriero, è nota per opere d'arte molto meno raffinate. Ma ora, il sigillo potrebbe cambiare completamente il modo in cui viene vista l'arte preistorica.

"Sembra che i minoici stessero producendo arte del tipo che nessuno avrebbe mai immaginato fossero in grado di produrre", condivide Davis. “Mostra che la loro abilità e interesse per l'arte rappresentativa, in particolare il movimento e l'anatomia umana, sono al di là di ciò che si immaginava. Combinato con le caratteristiche stilizzate, di per sé è semplicemente straordinario.

L’articolo e tutte le immagini sono tratte e proprietà del Dipartimento di Lettere Classiche, Università di Cincinnati.

Fetta di Agata Blu scuro
Bellissima fetta di Agata Blu scuro con varie sfumature del medesimo colore.
30,00
Fetta di Agata blu e bianca
Bellissima fetta di Agata bianca e blu chiaro con varie sfumature dei medesimi colori. Nome del minerale in inglese: Blu Agate
30,00
Fetta di Agata bianca e blu scuro
Bellissima fetta di Agata bianca con un cuore blu scuro e varie sfumature dei medesimi colori. Nome del minerale in inglese: Blu Agate
30,00
Fetta di Agata
Bellissima fetta di Agata nera e marrone con venature dorate. Nome del minerale in inglese: Agate
79,00
Fetta di Agata nera
Bellissima fetta di Agata nera e bianca. Nome del minerale in inglese: Agate
10,00

Iscriviti alla nostra newsletter!

    *Campi obbligatori

    preloader